You are here: Forum Quesiti o problemi condominiali? Infiltrazione e inquilino irreperibile
 Forum Condominiale :: Quesiti o problemi condominiali?
Benvenuto Ospite   [Login]
Passa dal 10% al 4% la ritenuta sui pagamenti per le detrazioni IRPEF del 36% e del 55%   da manuel il 12-09-2011 20:13:51
 Oggetto :Infiltrazione e inquilino irreperibile.. 17-10-2012 09:48:20 
Iscritto: 29-05-2024 07:57:28
Post: 0
Località

Buongiorno, abito al primo piano di un appartamento in un condominio della provincia di Milano.
A dicembre 2011 ho avuto un danno al muro e soffitto del bagno causato molto probabilmente dai lavori di ristrutturazione dell'appartamento al 2° piano. Poichè il proprietario non abita l'appartamento, ho contattato l'amministratore di condominio che a sua volta ha cercato di rintracciare questa persona (tramite telefono e raccomandata) senza successo. Dopo innumerevoli miei solleciti l'amministrazione condominiale ha mandato un perito dell'assicurazione (condominiale) che - pur non visionando l'appartamento sovrastante - a quantificato il danno in € 200 informandomi che sarei stata liquidata in un paio di settimane malgrado fosse impossibile contattare l'altro proprietario. Qualche settimana fa ho fatto i lavori di riparazione (stuccare e imbiancare) e constestualmente ho sollecitato il rimborso all'amministrazione di condiminio, la quale mi ha risposto inviandomi l'atto in cui l'assicurazione dichiarava che il risarcimento era pari a € 0, poichè non era stato possibile deinire la causa del danno, visionare l'appartamento al 2° piano e avere la documentazione di avvenuta riparazione. Ho immediatamente richiamato sia l'assicurazione sia l'amministrazione condominiale e siamo arrivati ai seguenti punti:
- il perito mi ha dato evidentemente informazione sbagliate e/o incomplete
- l'assicurazione non può risarcire se non riceve documentazione fotografica e giustificativi spesa della ricerca e riparazione guasto da parte dell'inquilino del 2° piano
- l'inquilino si è sempre reso irreperibile
- l'amministrazione di condominio, per motivi di privacy, non può rilasciarmi il nuovo recapito e pertanto non ho possibilità di procedere per vie legali.

 Avrei cortesemente bisogno di un parere su come procedere e conoscere quali siano i doveri / responsabilità di ciascuna delle parti.

 Grazie e cordiali saluti.
Paola

IP già iscritto
 Oggetto :Re:Infiltrazione e inquilino irreperibile.. 17-10-2012 22:15:46 
manuel
Administrator
Iscritto: 09-07-2010 13:30:23
Post: 226
Località: Schio (VI)
 

La vicenda risulta abbastanza complessa ma relativamente chiara nell'esposizione.

Se il danno (ipotizzo uno spargimento di acqua condotta) è stato causato da lavori di ristrutturazione dell'appartamento sovrastante o comunque in relazione a responsabilità non ascrivibili a parti ed impianti comuni, è il proprietario dell'appartamento di sopra è tenuto a risarcirla a prescindere dall'assicurazione condominiale.

Se  l'assicurazione condominiale copre (come presumo!) i danni da acqua condotta e magari anche i danni derivanti dalla conduzione non v'è dubbio che la copertura assicurativa del fabbricato condominiale deve intervenire.

Il fatto che il perito non abbia potuto visionare l'appartamento sovrastante ma solamente il suo al limite potrebbe pregiudicare il risarcimento del danno per la ricerca ed il ripristino ma non il danno a terzi (lei) derivante dalla bagnatura ben visibile del soffitto del suo appartamento.

Per il suo danno ripeto è sempre e comunque responsabile il singolo proprietario dell'appartamento soprastante e non certo il Condominio. Dovrebbe essere  l'Amministratore a contestare il mancato indennizzo all'assicurazione agendo a sua tutela secondo le procedure che in tema di assicurazione condominiale possono essere definite a livello assembleare ... ma questo forse è un discorso più complicato!

L'Amministratore è comunque tenuto a fornirle i recapiti quantomeno postali dell'altro Condomino perchè in merito non è applicabile la legge sulla Privacy come nel caso di richiesta della rubrica dei Condòmini per la finalità di autoconvocazione assembleare prevista dal codice civile.

Un consiglio è di chiedere all'Amministratore il recapito postale del proprietario dell'appartamento di sopra e procedere per vie legali se, dopo avertentato di contattare lo stesso, non ottenga bonariamente il giusto risarcimento del danno che mi pare alquanto modesto.

IP già iscritto
Ultima modifica: 17-10-2012 22:20:54 Da manuel Per il motivo
Pagina # 


Powered by ccBoard