You are here: Forum Quesiti o problemi condominiali? Movimenti di cassa fatti dal vecchio amm...
 Forum Condominiale :: Quesiti o problemi condominiali?
Benvenuto Ospite   [Login]
Passa dal 10% al 4% la ritenuta sui pagamenti per le detrazioni IRPEF del 36% e del 55%   da manuel il 12-09-2011 20:13:51
 Oggetto :Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del nu.. 28-07-2010 21:11:56 
Iscritto: 29-05-2024 08:22:42
Post: 0
Località
Oggetto :Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del nuovo

Esistono 10 movimenti di cassa registrati ed eseguiti oltre il 09/07/2010, quando l’amministratore non risultava in carica. Fatto salvo le entrate di bollettini postali relativi alle rate di Giugno 2010 per i quali si può sollevare la sola eccezione dell'etica professionale, essendo i bollettini stati inviati alla vigilia della convocazione dell’assemblea fissata per il 09/08/2010 proprio per il cambio dell’amministratore e incassati di conseguenza il 13/07/2010.

Ritrovo però movimenti di cassa (tra l'atro senza giustificativi) pari a euro 261,98 eseguiti a partire dal 13/07/2010 fino al 21/07/2010 relativi a saldo di competenze d’amministrazione nuove,  essendo subentrato con delibera di assemblea il 09/07/2010 non credo sia regolare che il precedente amministratore che risulta dimissionario il 09/07/2010 esegua pagamenti a nome del condominio anche se, a se stesso.

IP già iscritto
 Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del.. 29-07-2010 09:33:46 
manuel
Administrator
Iscritto: 09-07-2010 13:30:23
Post: 226
Località: Schio (VI)
 
Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del nuovo

Quella che descrivi è purtroppo prassi assai diffusa. Con la nomina del nuovo Amministratore (ovvero con la notifica della stessa all'amministratore uscente) tutte le prerogative del vecchio amministratore vengono meno soprattutto per quanto riguarda la facoltà di disporre pagamenti a favore di chichessia. Il fatto che l'amministratore decaduto "paghi" se stesso rappresenta a mio avviso un aggravante del caso in quanto questo atteggiamento fa venir meno la dinamica cliente-fornitore anche in funzione di possibili contestazioni delle somme prelevate a titolo di compenso nonchè di anticipazioni. Seconco alcuni giuristi l'effettivo passaggio dei pieni poteri avviene con la formalizzazione del passaggio delle consegne ma io, ed ovviamente altri più autorevoli autori, non ritengo sostenibile questa tesi in quanto talvolta accade che il passaggio delle consegne inteso come consegna della documentazioone e delle somme non avvenga affatto.
IP già iscritto
 Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del.. 29-07-2010 10:26:57 
Iscritto: 29-05-2024 08:22:42
Post: 0
Località
Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del nuovo

Certo che rimango molto perplesso dei tanti errori e correzioni riscontrate, tra l’altro presentandomi un libro cassa con riferimenti errati mi ha praticamente costretto a un controllo approfondito … non credo ci sia stato dolo, ma superficialità e superbia. Come con i vecchietti, con la quale se la cava dicendo “e stato il programma” frase che poteva dire a tutti tranne che al sottoscritto.

Tra l’altro i giustificativi sembrano fatti per coprire parte di un ammanco che se mi affidassi all’ultimo libro cassa a una parvenza di correttezza, peccato che dal controllo dei giustificativi non basti.

Strana è la voce di 62,88 euro per passaggio consegne, non solo perché il vecchio amministratore non preventiva tale onere da nessuna parte, ma soprattutto per il fatto che in realtà il suo mandato è cessato un paio di mesi prima del previsto e che per esso a comunque fatturato al condomino l’importo totale relativo a 12 mesi.

Mi chiedo se posso accettare da parte dell’amministratore precedente, giustificativi di spesa (principalmente r.d.a. e sue fatture) emesse dopo il 22/07 ovvero, dopo il passaggio di consegne.

IP già iscritto
 Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del.. 29-07-2010 14:08:46 
manuel
Administrator
Iscritto: 09-07-2010 13:30:23
Post: 226
Località: Schio (VI)
 
Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del nuovo

Non è tanto il problema di accettare i giustifivativi di spesa ma il fatto che l'Amministratore decaduto possa aver disposto pagamenti (oltretutto a se stesso) in mancanza di qualsiasi legittimazione a farlo. Facciamo un ipotesi: alla chiusura del mandato l'Amministratore furbetto emette una fattura di un importo X diciamo di 1000 euro per sue reali o presunte competenze straordinarie ed avendo la disponibilità di fondi (è sempre questo il problema) provvede direttamente a pagarsi la fattura. Se le competenze sono effettiovamente dovute, al di là della scorrettezza formale comunque grave, non sussiste pregiudizio alcuno per il condominio ma se invece le compèetenze non sono dovute? ... in questo caso sarà molto difficile farsi stornare con le buone maniere le somme impropriamente prelevate in quanto "giustificate" da una regolare fattura. Come accade nella prassi della fornitura di servizi .. fattura pagata riduce di molto i margini di contestazione!
IP già iscritto
 Oggetto :Re:Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina .. 20-05-2013 12:10:21 
Iscritto: 29-05-2024 08:22:42
Post: 0
Località
Oggetto :Re:Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del nuovo

Buongiorno, mi scuso se sono OT ma non riesco ad aprire un nuovo post (come si fa ??).

Comunque è l'unico attinente e pertanto la mia domanda è :

è lecito che un amministratore richieda il pagamento di spese anticipate direttamente sul proprio conto corrente (privato) ? L'amministratore non dovrebbe presentare le fatture delle spese sostenute ?

 

Grazie



[manuel 29-07-2010 14:08:46]:

Non è tanto il problema di accettare i giustifivativi di spesa ma il fatto che l'Amministratore decaduto possa aver disposto pagamenti (oltretutto a se stesso) in mancanza di qualsiasi legittimazione a farlo. Facciamo un ipotesi: alla chiusura del mandato l'Amministratore furbetto emette una fattura di un importo X diciamo di 1000 euro per sue reali o presunte competenze straordinarie ed avendo la disponibilità di fondi (è sempre questo il problema) provvede direttamente a pagarsi la fattura. Se le competenze sono effettiovamente dovute, al di là della scorrettezza formale comunque grave, non sussiste pregiudizio alcuno per il condominio ma se invece le compèetenze non sono dovute? ... in questo caso sarà molto difficile farsi stornare con le buone maniere le somme impropriamente prelevate in quanto "giustificate" da una regolare fattura. Come accade nella prassi della fornitura di servizi .. fattura pagata riduce di molto i margini di contestazione!
IP già iscritto
 Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del.. 21-05-2013 19:32:25 
manuel
Administrator
Iscritto: 09-07-2010 13:30:23
Post: 226
Località: Schio (VI)
 
Oggetto :Re:Movimenti di cassa fatti dal vecchio amministratore dopo nomina del nuovo

L'obbligo del conto corrente condominiale entrerà in vigore il prossimo 18 giugno con la Riforma del condominio anche se è da anni considerato buona regola di gestione che ogni condominio possieda il proprio c/c separato da quello dell'Amministratore. Nel caso che descrivi non ha veramente senso la richiesta dell'amministratore in questione! Se esiste un c/c condominiale i condomini rimettono le somme nel conto condominiale e poi l'amministratore preleva (o meglio bonifica) con giustificazione le somme necessarie per pagare le varie spese comprese le proprie competenze ed eventuali anticipazioni. L'amministratore ha sempre l'obbligo di rendicontazione delle spese sostenute ed i condomini il diritto di visionare e/o estrarre copia della documentazione giustificativa. La richiesta dell'amministratore appare come dicevo senza senso perchè, come acclarato da diverse sentenze a tema, per le somme pervenute all'amministratore lo stesso deve ducumentarne il titolo (tipo rate condominiali) altrimenti sono da considerarsi redditi!! Potrebbe succedere che se rimborsate singolarmente all'amministratore sul proprio conto delle somme per spese sostenute dal medesimo il fisco possa contestare che sono redditi non dichiarati ed hai voglia a documentare poi i contrario!!! Spero di essere stato abbastana chiaro.

IP già iscritto
Pagina # 


Powered by ccBoard