You are here: Forum Quesiti o problemi condominiali? Infiltrazioni dal terrazzo ed altro
 Forum Condominiale :: Quesiti o problemi condominiali?
Benvenuto Ospite   [Login]
Passa dal 10% al 4% la ritenuta sui pagamenti per le detrazioni IRPEF del 36% e del 55%   da manuel il 12-09-2011 20:13:51
 Oggetto :Infiltrazioni dal terrazzo ed altro.. 11-03-2013 20:41:12 
Iscritto: 29-05-2024 08:30:41
Post: 0
Località

Grazie per avermi inserito nel vostro forum.

Da 5 anni ho acquistato un appartamento in un piccolo stabile di 2 piani. Per chiarire numero di condomini, al secondo ed ultimo piano ci sono io, sopra di me il terrazzo condominiale calpestabile dove è "possibile stendere i panni", al primo un altro condomino, al p.terra dei locali commerciali di un terzo propietario ed infine il piano interrato, quest'ultimo per quello che si narra, è stato acquistato dal propietario del piano terra e regalato al fratello, mai visto.

Il problema nasce dal fatto che nel mio salone si sono create delle crepe dovute alla ruggine che penetra dalla coibentazione obsoleta del terrazzo sulle travette del solaio. Le crepe giorno dopo giorno si fanno notevolmente più visibili, considerando che quando ho acquistato casa ho speso soldini per la ristrutturazione.

La gestione dello stabile per come l'ho trovata io e ad oggi non è cambiata, è priva del condominio, amministratore o qualsiasi altra figura giuridica e non. Ormai non è più possibile avere dialogo con il resto dei proprietari considerando che uno non lo conosco neanche. Lo stabile oltre che del terrazzo necessità di lavori a mio avviso urgenti e pericolosi per i pedoni che potrebbero ritrovarsi un calcinaccio in testa.

Cosa e come devo agire per risolvere nell'ordine, infiltrazioni, calcinacci, amministrazione condominiale????Lo stabile non ha assicurazione.

Spero di non essere stato evasivoInnocent

Saluti

Domenico

IP già iscritto
 Oggetto :Re:Infiltrazioni dal terrazzo ed altro.. 12-03-2013 16:24:29 
manuel
Administrator
Iscritto: 09-07-2010 13:30:23
Post: 226
Località: Schio (VI)
 


Mancando l'Amministratore in qualità di singolo Condominio deve convocare in una assemblea condominiale gli altri comproprietari e sottoporre loro formalmente la problematica descritta. In quella sede può anche richiedere/proporre la nomina di un Amministratore condominiale. Se la via bonaria ed autogestita (comunque prevista dal Codice Civile) non dovesse sortire risultati, l'unica alternativa è quella di rivolgersi ad un Avvocato per richiedere ed ottenere giudizialmente la nomina dell'Amministratore (qualora se ne ravvisi l'opportunità) ma soprattutto l'esecuzione dei lavori inderogabili ed urgenti nonchè il riconoscimento del danno. Purtroppo se mancano la buona volontà e/o le siponibilità economiche (di questi tempi!) non è facile (ne gratuito!)  risolvere i problemi.




[angus 11-03-2013 20:41:12]:

Cosa e come devo agire per risolvere nell'ordine, infiltrazioni, calcinacci, amministrazione condominiale????Lo stabile non ha assicurazione.

IP già iscritto
 Oggetto :Re:Infiltrazioni dal terrazzo ed altro.. 26-03-2013 19:08:38 
Iscritto: 29-05-2024 08:30:41
Post: 0
Località

Ciao, esiste un protocollo da utilizzare per riunire i condomini?

Suppongo che le convocazioni le debba fare a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno.

Inoltre devo indicare il numero di rappresentanti per ogni singolo proprietà? Indicare 1 e 2 seduta? Scrivere una relazione sulla riunione facendola firmare ai presenti?

Help

IP già iscritto
 Oggetto :Re:Re:Infiltrazioni dal terrazzo ed altro.. 26-03-2013 20:47:51 
manuel
Administrator
Iscritto: 09-07-2010 13:30:23
Post: 226
Località: Schio (VI)
 

In mancanza dell'Amministratore qualunque singolo Condominio può prendere l'iniziativa di convocare l'assemblea. Per farlo basta una lettera di convocazione indicante luogo ed ora di prima e seconda convocazione (normalmente ci si riunisce sempre in seconda convocazione) e dei punti all'ordine del giorno. L'avviso di convocazione va "notificato" a tutti i condomini proprietari e cio può avvenire mediante raccomandata postale o a mano con firma per ricevuta.

Dell'assemblea và redatto un verbale indicante i presenti con le relative quote millesimali e le decisioni conseguentemente assunte con indicazioni delle votazioni punto per punto. In generale per essere ritenuta validamente costituita, all'asswemblea devono partecipare almeno 1 terzo dei condomini rappresentanti almeno 1 terzo dei millesimi. Le maggioranze variano poi in base alle deliberazioni da assumere.

Spero che questo ti sia di aiuto ... buona fortuna!

 

 



[angus 26-03-2013 19:08:38]:

Ciao, esiste un protocollo da utilizzare per riunire i condomini?

Suppongo che le convocazioni le debba fare a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno.

Inoltre devo indicare il numero di rappresentanti per ogni singolo proprietà? Indicare 1 e 2 seduta? Scrivere una relazione sulla riunione facendola firmare ai presenti?

Help

IP già iscritto
Pagina # 


Powered by ccBoard